DHL studia la propria blockchain

SEGUICI SU FACEBOOK

ISCRIVITI AL GRUPPO TELEGRAM

DHL sta collaborando con la piattaforma di trading blockchain TradeIX, secondo una presentazione oggi, 5 giugno, alla conferenza Money ad Amsterdam. Becky Taylor, Vicepresidente commerciale di DHL Supply Chain, ha parlato di come l’azienda ha cercato di “creare reti più efficienti” attraverso la digitalizzazione. Incluso un modo per “serializzare i prodotti per poter rintracciare quel prodotto durante la produzione “.

SEGUICI SU FACEBOOK

ISCRIVITI AL GRUPPO TELEGRAM

Taylor ha quindi annunciato la partnership affermando che DHL da solo “non può raggiungere quei tipi di tassi di finanziamento per creare un prezzo interessante , così abbiamo iniziato a lavorare con Trade IX.” Daniel Cotti, CFO di TradeIX, ha osservato come l’attuale mancanza di standard e di interoperabilità nel mercato della finanza commerciale crea sistemi commerciali disconnessi. Essi sono basati su “processi manuali, costosi, noiosi, soggetti a errori e ridondanti”.

SEGUICI SU FACEBOOK

ISCRIVITI AL GRUPPO TELEGRAM

Secondo la presentazione, la tecnologia blockchain può alimentare “processi più snelli, automatizzati e privi di errori e una maggiore visibilità.” La piattaforma TIX di TradeIX consentirà a DHL di “offre più opzioni di finanziamento e riduce il rischio della propria offerta di prodotti”. Questa non è la prima comparsa di DHL nella tecnologia blockchain. A metà marzo, DHL e Accenture hanno annunciato di aver creato congiuntamente un prototipo di catena di approvvigionamento basato sulla blockchain per l’industria farmaceutica. A metà maggio, l’amministratore delegato del servizio di consegna FedEx ha dichiarato che blockchain è la “prossima frontiera” per le catene di approvvigionamento globali.

SEGUICI SU FACEBOOK

ISCRIVITI AL GRUPPO TELEGRAM

Leggi anche: Ethereum Classic aggiorna il protocollo introducendo interessanti novità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto